Posted on Lascia un commento

Società di trading online all’avanguardia

I migliori broker di trading online investono costantemente le loro risorse nel miglioramento delle loro piattaforme, per mantenersi sempre all’avanguardia nel settore, proponendo nuovi servizi agli utenti e strumenti di analisi innovativi.

Il mercato dei broker è estremamente dinamico ed in continuo sviluppo, per via delle frequenti innovazioni che vengono introdotte nel campo della tecnologia digitale e nella finanza. Ne sono una prova le opzioni binarie, uno strumento di trading che esisteva già dagli anni ’70, ma che è stato applicato alle piattaforme solo negli ultimi anni. Ora, grazie a nuove funzioni come lo “speed trading”, è possibile ottenere dei risultati entro 60 o addirittura 30 secondi, e probabilmente nei prossimi anni verranno introdotte nuove caratteristiche al fine di rendere l’esperienza di trading sempre più avvincente e stimolante, garantendo inoltre maggiori margini di rendimento associati agli ordini effettuati dai trader.

Alcuni siti gestiti da esperti nell’ambito del trading online monitorano frequentemente la qualità delle società di intermediazione finanziaria e periodicamente conferiscono ai broker dei riconoscimenti che ne attestano l’efficienza, la sicurezza e il grado di innovazione. Proprio riguardo  quest’ultimo punto, il sito inglese di recensioni  “Fair Binary Options” (FBO), ha creato il “FBO Most Innovative Broker 2015 Award”, un premio che viene assegnato ogni anno al broker che si è maggiormente distinto per l’innovazione introdotta nel settore del trading. Il vincitore per il 2015 è stato IQ Option.

Si tratta di un broker certificato CySEC e Consob e di recente fondazione (2012), che si è specializzato nel campo delle opzioni binarie ed ha rapidamente conquistato una grande popolarità tra i trader di tutto il mondo. IQ Option si è aggiudicato il premio grazie alla qualità della sua interfaccia, veloce e facile da utilizzare, associata da strumenti di analisi tecnica altamente efficienti. Oltre a queste caratteristiche, gli utenti di questo broker possono contare su un buon servizio di assistenza, rendimenti interessanti, ritorni in caso di perdita e depositi minimi estremamente accessibili.

Nel 2014 il riconoscimento per il miglior livello di innovazione nel settore era stato conferito a BinaryOptionRobot, un software di trading che ha apportato dei sofisticati cambiamenti nell’ambito delle previsioni per opzioni binarie.

Per trovare le migliori piattaforme, infine, vi segnaliamo la guida di http://www.comefaretradingonline.com/piattaforme/, sito che tra l’altro è stata la fonte principale delle informazioni contenute nell’articolo che state leggendo.

Posted on Lascia un commento

Opzioni binarie, la principale sicurezza del campo degli investimenti

È possibile considerare le opzioni binarie come una sicurezza nel campo degli investimenti? E come si può ottenere una rendita che non sia episodica, ma costante nel tempo? Questi sono due interrogativi che ogni aspirante trader si pone prima di aprire un conto con un broker per cimentarsi con il trading online, a causa delle tante falsità che circolano in rete riguardo la fantomatica truffa opzioni binarie che in realtà è soltanto una bufala.

Premettiamo che è senz’altro possibile realizzare dei profitti, soprattutto nel breve termine, tuttavia risulta più difficile preservare il capitale nel lungo termine ed ottenere delle entrate consistenti, tali da poter equiparare le operazioni con le opzioni binarie ad un lavoro part-time o addirittura a tempo pieno. Se ci si prefissa questo obiettivo, occorre adottare un approccio particolare, che vedremo qui di seguito nei dettagli, fornendo anche alcuni suggerimenti.

Le opzioni binarie, per essere remunerative, devono essere interpretate al pari di un investimento, che come tale richiede dedizione ad attenzione costanti. La regola numero uno consiste quindi nell’evitare un accostamento superficiale al trading online: “puntare” degli importi come se si giocasse alla roulette, anche in caso di iniziali vincite, non porterà a benefici nel lungo periodo, in quanto, con questo atteggiamento, ci si metterà unicamente nelle mani della sorte, senza conoscere le leggi del mercato che governano gli andamenti azionari. Senza queste competenze non si potranno prevedere gli eventi finanziari, per poter reagire di conseguenza con gli ordini potenzialmente più proficui, ma si effettueranno delle scelte prive di fondamento e, alla lunga, si prosciugherà l’intero deposito versato.

Regola numero due per trasformare le opzioni binarie in un rendimento sicuro: acquisire padronanza con gli strumenti (possibilmente con un conto demo) ed imparare ad associarli con l’asset e la scadenza più adatta in un determinato momento. Riuscire ad identificare la combinazione giusta tra questi tre fattori risulta essenziale per generare dei profitti interessanti: ad esempio, si potrà associare lo “speed trading” ad un asset valutario che presenti una spiccata volatilità in seguito ad un annuncio macro-economico di forte impatto finanziario; o si potrà optare per una classica opzione di tipo “alto” a medio termine, associata ad un indice (ossia un paniere di titoli) durante una consolidata fase “toro” in un mercato azionario. Nel linguaggio del trading online, tali operazioni prendono il nome di “strategie”.

La terza regola riguarda la gestione del capitale: il cosiddetto “money managament” è un’attività basilare per proteggere i propri soldi, massimizzando i guadagni e limitando le perdite. Alla base di una buona amministrazione con il trading online vi è il principio secondo il quale una perdita nel breve termine non deve essere considerata una sconfitta, bensì un fatto fisiologico che può essere appianato nel medio-lungo termine, applicando le corrette strategie.

Posted on Lascia un commento

Aprire un account di trading in euro o in dollari?

Nel panorama dei broker online, sono molti quelli che offrono la possibilità di iniziare ad operare con depositi minimi, opportunità interessante per chiunque voglia cimentarsi con l’esperienza del trading senza dover disporre di capitali ingenti.

Effettuando una ricerca su internet, si può notare che sarà possibile aprire un conto versando un deposito in diverse valute, che generalmente corrispondono all’euro, al dollaro e alla sterlina inglese. É sempre necessario aprire un account in Euro? Esistono dei vantaggi nell’aprirlo, ad esempio, in dollari americani? E a quali svantaggi si può andare incontro? Vediamo qui alcune analisi basate su esempi concreti.

Nello specificare il deposito minimo richiesto, a volte il broker esprime la stessa somma sia in euro che in dollari. Si può trovare ad esempio un’offerta di un account disponibile a partire da 100 euro o 100 dollari. Questo può essere vantaggioso per chi volesse depositare una somma ancora inferiore ai 100 euro, in quanto, al tasso di cambio attuale, la moneta europea è più forte di quella americana.

Infatti, se un euro valesse 1,10 dollari, un importo di 100 euro sarebbe equivalente a 110 dollari. Questo significa anche che, se volessimo optare per la creazione di un conto minimo di 100 dollari, dovremmo disporre di 90,90 euro invece che di 100 euro.

Lo svantaggio di questa scelta potrebbe essere dato dal fatto che di solito, una volta selezionato il dollaro USA come valuta base e di deposito, non si potrà convertirla successivamente in euro o in altre valute, fatto che potrebbe causare degli inconvenienti soprattutto in fase di prelievo.

Posted on Lascia un commento

I cross valutari più importanti nel Forex

Il Forex è il mercato delle valute internazionali, un settore finanziario caratterizzato dalla presenza di forte liquidità. Grazie alle piattaforme di trading online è possibile ora trarre dei profitti negoziando da casa in tempo reale sull’andamento delle quotazioni valutarie.

Le operazioni che si effettuano sul Forex si riferiscono sempre a coppie di valute, o cross. Al mondo esistono centinaia di “currencies” e di conseguenza le combinazioni delle coppie potrebbero essere infinite. Tuttavia, i broker ed i trader preferiscono concentrarsi sui cross più importanti, quelli legati alle valute più scambiate nei mercati globali, come il dollaro, l’euro e la sterlina inglese. Si tratta di monete utilizzate dalle economie più potenti e produttive del pianeta, che mobilitano infatti un’ingente quantità di risorse e determinano l’andamento delle Borse internazionali.

Tra i cross più popolari nel trading online si possono trovare le combinazioni che includono le seguenti valute:

EUR (euro)

USD (dollaro USA)

GBP (sterlina inglese)

AUD (dollaro australiano)

CHF (franco svizzero)

CAD (dollaro canadese)

JPY (yen giapponese)

NZD (dollaro neozelandese)

Si potrà notare che il dollaro USA è pressoché onnipresente negli scambi valutari, in quanto corrisponde alla valuta più utilizzata nelle transazioni economiche mondiali. Un broker online permetterà infatti di negoziare su cross come EUR/USD, USD/JPY o GBP/USD, coppie che sono oggetto di forti speculazioni finanziarie.

La stabilità economica e finanziaria di un paese contribuisce a rendere popolare la valuta nel trading: il rublo russo, ad esempio, non suscita grande affidabilità nei mercati a causa della sua intrinseca volatilità, legate alle incertezze politico-economiche legate alla Russia.