Codice tributo 3944: a cosa fa riferimento? come si compila?

Non è sempre facile per i contribuenti riuscire a districarsi tra i vari codici tributo, ma tra questi ce ne sono alcuni che sono diventati ormai familiari per gran parte degli italiani: uno dei più famosi (e per questo anche meno amati) è il codice tributo 3944: cerchiamo di capire a cosa fa riferimento e come si compila il modello F24.

A cosa fa riferimento il codice tributo 3944?

Il codice tributo 3944 fa riferimento al pagamento della TARI, ovvero la tassa sui rifiuti; il calcolo della somma da pagare si basa sulle tariffe decise dal Comune in base alla superficie dell’immobile, alla quantità di rifiuti prodotti, in base al tipo di attività e altri fattori. L’importo è formato da una parte fissa, calcolata in base ai metri quadrati dell’immobile, e da una parte variabile (per le case questa viene calcolata in base al numero delle persone che vi abitano). La TARI non sempre viene pagata dal proprietario dell’immobile: è a carico dell’inquilino se il contratto di affitto ha una durata superiore ai sei mesi.

La tassa sui rifiuti può essere pagata in un’unica soluzione oppure a rate (le scadenze vengono fissate da ogni Comune). Sono diversi i codici tributo che fanno riferimento alla TARI: oltre al già citato 3944 (che va utilizzato dai privati per il pagamento della tassa) ci sono anche il 3945 (per il versamento degli interessi), il 3946 (per il versamento delle sanzioni), il 365E (pagamento della tassa da parte degli enti pubblici), il 366E (pagamento degli interessi da parte degli enti pubblici) e il 367E (pagamento delle sanzioni da parte degli enti pubblici).

Come si compila il modello F24?

Il pagamento della rate viene effettuato tramite modello F24: la sezione da compilare è quella relativa all’IMU e agli altri tributi locali. Nella prima colonna bisogna inserire il codice catastale del comune (la tabella con tutti i codici può essere trovata sul sito ufficiale dell’Agenzia delle Entrate; giusto per fare un esempio diciamo che il codice di Parma è G337); la seconda casella va barrata solo in caso di ravvedimento, mentre la terza, la quarta e la quinta colonna vanno lasciate in bianco. Nella sesta colonna si deve indicare il numero degli immobili per cui si sta effettuando il pagamento.

Nella settima colonna si inserisce il codice tributo 3944; nell’ottava colonna si deve specificare la rata che si sta pagando (ad esempio, se si paga la prima di quattro rate bisogna scrivere 0104, mentre se si paga l’importo in un’unica soluzione si deve scrivere 0101). La nona colonna è quella in cui bisogna inserire l’anno di riferimento; nella decima colonna si mette la somma da pagare, mentre quella successiva non va compilata. Come sempre, nella riga Totale bisogna riportare le somme degli importi a debito e degli importi a credito presenti nella Sezione IMU e altri tributi locali e scirvere la differenza nella casella Saldo.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti per offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close