Pubblicato il

Su quale moneta conviene investire per il 2019?

Il 2018 sta per concludersi: è arrivato il momento di pensare seriamente a come muoversi nel prossimo anno; quello delle valute è uno dei mercati che trader e investitori tengono maggiormente sotto controllo, quindi sono davvero tante le persone che cercano di capire su quale moneta conviene investire nel 2019.

Euro e Dollaro: cosa dobbiamo aspettarci?

Quello che sta per cominciare sarà un anno particolare: oltre ad essere l’ultimo anno di Mario Draghi alla guida della Banca Centrale Europea, nel 2019 la BCE chiuderà il suo Quantitative Easing. Sono aspetti che potrebbero creare un alone di imprevedibilità sulle dinamiche future dell’istituto europeo e, di conseguenza, spingere gli investitori a vendere euro. Ovviamente non si possono avere certezze, anche se è facile prevedere che il periodo a cavallo tra la fine di questo 2018 e l’inizio del nuovo anno sarà particolarmente movimentato per quanto riguarda la coppia euro dollaro.

La situazione: su quale moneta conviene investire nel 2019?

Ma l’incertezza c’è anche sul resto del mondo: praticamente tutte le più importanti banche centrali (ad eccezione di Sud Africa, Cina e Giappone) per cercare di tenere a bada l’inflazione metteranno in atto degli interventi di politica monetaria. Nella maggior parte dei casi assisteremo ad un aumento dei tassi, mentre solo in alcuni Paesi (tra cui Russia, Turchia e Argentina) si cercherà di alleggerire il costo del denaro. Tutto questo se non si verificano delle novità inattese in campo economico (variazioni di Pil o dell’indice di inflazione più ampie rispetto alle attese).

In uno scenario di questo tipo su quale moneta conviene investire nel 2019? Ovviamente è difficile dirlo, ma al momento lo Yen giapponese sembra la valuta più sicura per gli investimenti, mentre lo Yuan cinese, che potrebbe sembrare interessante, avrà un andamento troppo legato alla geopolitica e alla guerra dei dazi con gli Stati Uniti. E che dire delle criptovalute? Anche se non c’è più il tartassamento mediatico sul boom del Bitcoin a cui abbiamo assistito nei mesi scorsi, il settore è sempre più vivo.

Il mercato delle criptovalute tornerà a crescere

Secondo dei recenti studi gli scambi sul mercato delle monete virtuali nel 2019 è destinato a crescere nettamente (c’è chi parla di un aumento del 50% per il trading di criptovalute). Oltre all’arrivo dei DEX (ovvero i decentralized exchange), a trainare questa accelerata dovrebbero essere soprattutto il Bitcoin e il Tether, i cui prezzi dovrebbero salire e stabilizzarsi dopo una seconda parte del 2018 deludente. Vanno tenuti d’occhio il Binance Coin, lo Iota, l’OmiseGo e il Ripple. Ovviamente dobbiamo rimarcare che il mercato delle criptovalute è molto volatile e non semplice, quindi non è adatto a tutti.