Posted on

La quotazione storica del real brasiliano

Il Real Brasiliano è la moneta ufficiale del Brasile: il suo simbolo è R$, ma il suo codice ISO è BRL; il cambio più diffuso del Real è quello nei confronti dell’Euro. Si tratta di una valuta abbastanza giovane, infatti è stato introdotto nel 1994 in sostituzione del Cruzeiro in un piano che mirava a stoppare un lunghissimo periodo di inflazione: scopriamo qual è la quotazione storica del Real Brasiliano.

L’andamento della moneta brasiliana dalla sua introduzione ad oggi

Al momento della sua comparsa, il Real Brasiliano aveva un cambio di 1 a 1 nei confronti del Dollaro USA, ma nel corso degli anni ha subito un’importante svalutazione. Già dopo cinque anni dalla sua introduzione il rapporto con il Dollaro era di 2 a 1, per diventare addirittura di 4 a 1 nel 2002. Dopo questa fase c’è stato un recupero del Real, che nel 2006 era riuscito a tornare ad un rapporto di circa 2 a 1 nei confronti del biglietto verde.

Ma veniamo ai giorni nostri: alla fine del 2017 le voci su un abbassamento dei tassi da parte della banca centrale del Brasile (provocato da un’inflazione ben al di sotto dell’obiettivo, posto tra il 3% e il 6%) e la crescita di domanda di Dollaro USA trascinata dal probabile intervento della Fed hanno portato ad una nuova ed importante svalutazione del Real Brasiliano nei confronti del dollaro: nel corso dello scorso anno la coppia USD/BRL si è mossa tra il 3,1 e il 3,4.

Ma ad oggi non è solo l’inflazione ad incidere sulla quotazione del Real Brasiliano: l’ormai palese debolezza delle istituzioni e il clima di grande incertezza a livello politico si sono inserite in uno scenario economico già instabile. Tra il 2015 e il 2016 il Paese sudamericano ha vissuto un periodo di profonda recessione (con la perdita di 3,5 punti di Pil) e nonostante i segnali di ripresa che si sono visti a partire dallo scorso anno la situazione rimane abbastanza delicata.

La quotazione storica del Real Brasiliano e il suo valore attuale

L’incertezza politica e l’urgenza di riforme che mirino al risanamento delle finanze pubbliche spaventano un po’ i mercati e il downgrade del rating da BB a BB- effettuato ad inizio 2018 da Standard & Pool e da Fitch ne è una conferma. Nel corso degli ultimi mesi il Real Brasiliano ha attraversato un lungo periodo di deprezzamento, ma non si tratta certo di una novità per questa moneta.

Infatti osservando la quotazione storica del Real Brasiliano si può notare che dopo la fase altalenante compresa tra il 2000 e il 2011 abbiamo assistito ad un deprezzamento continuo interrotto solo temporaneamente da una piccola fase di ripresa a cavallo tra il 2016 e l’inizio del 2017. Nel momento in cui scriviamo il cambio EUR/BRL è quotato 4,4051.