Come diventare investitore

L’idea di ottenere dei guadagni approfittando dei movimenti delle quotazioni dei vari strumenti finanziari stuzzica molte persone; ovviamente per riuscire a raggiungere un obiettivo di questo tipo bisogna avere delle conoscenze e delle capacità: cerchiamo di capire come diventare investitore. Come scopriremo non ci si può improvvisare trader da un giorno all’altro…

I consigli per diventare investitore

Chi è interessato a sapere come diventare investitore non può non conoscere alcun regole fondamentali di questa attività. Il primo passo consiste nel capire qual è il proprio profilo di investitore: è un aspetto che molti sottovalutano, invece riveste un’importanza assoluta. Ma conoscere se stessi non basta: bisogna conoscere anche i mercati e i prodotti finanziari su cui si intende investire, anche per conoscerne le potenzialità di crescita. Una volta che si inizia ad investire è consigliabile diversificare il portafoglio: questo significa che il patrimonio che si ha a disposizione dovrebbe essere impiegato investendo su prodotti diversi (azioni, valute, obbligazioni, materie prime e così via).

È importantissimo cercare di rimanere fedeli alle proprie strategie, cercando di non farsi condizionare troppo dai trend momentanei. Questo però non significa che non sia necessario controllare costantemente i propri prodotti, anzi: conoscere le variazioni intraday può essere molto importante per valutare la necessità di mettere in atto delle strategie alternative ed evitare perdite eccessive. Per diventare investitore bisogna anche essere in grado di analizzare il passato degli strumenti finanziari o del loro mercato: c’è un vecchio modo di dire secondo cui la storia si ripete, e questo è valido anche in campo finanziario ed è un aspetto che può essere utilizzato a proprio favore perché permette di giocare d’anticipo.

Come diventare un buon investitore: studio, impegno e freddezza

Diventare investitore (o meglio, un buon investitore) non è una cosa adatta a tutti: senza la passione, l’attenzione, la voglia di prepararsi e il giusto approccio non si può andare molto lontano. Chi muove i primi passi in questo ambito dovrebbe agire con cautela: in questo periodo di “rodaggio” (trascorso magari sotto l’ala protettrice di un intermediario) bisogna essere bravi a studiare i meccanismi fondamentali della Borsa e degli altri mercati. Quando arrivano le perdite non bisogna farsi trascinare dalle emozioni e dalle paure, ma allo stesso tempo all’arrivo dei primi successi non bisogna esaltarsi troppo (e non bisogna confondere la fortuna -serve anche quella- con l’abilità). Al contrario è fondamentale riuscire a scegliere il momento giusto per muoversi e sfruttare al meglio tutti quesgli strumenti (anche automatici) che possono aiutare ad evitare gli errori più gravi.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti per offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close