Posted on

Piattaforme finanziarie ad alto rendimento

Di solito con la definizione di piattaforme finanziarie si vogliono identificare quei software che permettono agli utenti di accedere ai mercati finanziari e di negoziare sui titoli che vi vengono scambiati; esistono tante tipologie di programmi di questo tipo e bisogna fare un po’ di attenzione per riuscire ad individuare quali sono le piattaforme finanziarie ad alto rendimento.

Come scegliere le giuste piattaforme finanziarie

La scelta della piattaforma finanziaria rappresenta un passo fondamentale per chi si appresta ad entrare nel fantastico mondo del trading online. Come ripetiamo spesso tra le pagine di questo sito la regola numero uno è: affidarsi esclusivamente a broker regolamentati dall’autorità di controllo di qualche Paese e soprattutto autorizzata dalla Consob ad operare in Italia. Un altro fattore da considerare riguarda il proprio profilo di trader: consci del fatto che il trading presenta dei rischi, si vuole puntare più sulla sicurezza (accontentandosi di rendimenti modesti) o si vuole puntare al “bersaglio grosso” (accettando la regola seconda la quale per ottenere dei guadagni più alti si assumono dei rischi maggiori)?

Chi appartiene alla prima categoria di investitori preferirà soluzioni come i BTP, i Bond Corporate, lo Obbligazioni, il Conto Deposito: sono tutte opzioni che offrono un livello di sicurezza molto elevato, ma dal punto di vista dei guadagni non ci si allontana molto dallo zero. Le piattaforme finanziarie ad alto rendimento quindi possono essere quelle che permettono di operare con strumenti finanziari grazie ai quali è possibile ottenere guadagni consistenti. Qualche anno fa abbiamo assistito al boom delle piattaforme finanziarie che consentono di investire nel mercato delle valute: per un lungo periodo abbiamo sentito parlare molto spesso (forse anche troppo) del Forex, che rimane una delle soluzioni più apprezzate dai trader alla ricerca di alti rendimenti.

Le soluzioni che offrono il più alto rendimento

Lo strumento della leva finanziaria, se usata con la giusta cautela e con raziocinio dà anche la possibilità di amplificare i guadagni (ma anche le perdite), quindi nella scelta della piattaforma da utilizzare molti controllano anche il rapporto di leva consentito. Tra gli strumenti derivati che offrono i più alti rendimenti spesso vengono inserite le opzioni binarie, che in alcuni casi permettono di ottenere guadagni fino al 90% dell’importo investito. Le opzioni binarie sono uno strumento all’apparenza semplice (nella loro versione base bisogna capire se al momento della scadenza dell’opzione il prezzo dell’asset sottostante è salito o sceso rispetto al momento in cui si acquista l’opzione stessa), ma bisogna ricordare che se le cose vanno male (ovvero se la previsione si rivela errata) la perdita è pari al 100% al capitale investito.