Pubblicato il

Mutui per ristrutturare casa: le opportunità del momento

In questo articolo parleremo di come fare se si intende aprire un mutuo per ristrutturare la propria abitazione e vedremo a chi rivolgersi una volta che si è certi di intraprendere tale scelta.

Mutui per ristrutturare la casa: le norme principali

Fare delle ristrutturazioni nella propira  casa vale a dire avverare le proprie aspettative e sogni, ma anche fare una sorta di investimento di denaro duraturo e un grande impiego di tutti quelli che sono i propri risparmi. In base al tipo di lavoro che si vuole fare ci sono diversi tipi di intervento di ristrutturazione  e per ogni tipo esistono delle norme da rispettare e seguire. I tre tipi di interventi principali che si possono trovare sono: le piccole opere ( dette anche ristrutturazione con manutenzione ordinaria) e le grandi opere (dette anche ristrutturazione con manutenzione straordinaria). Vediamo nel dettaglio quali siano le differenze sostanziali di queste due categorie. Le piccole opere possono venire effettuate senza che consista il bisogno di una concessione edilizia da parte del Comune e quindi non bisogna pagare nulla ad esso mentre le grandi opere hanno il bisogno che venga rilasciata da parte del comune di residenza un documento di concessione edilizia e quindi bisogna versare ad esso degli oneri la quale grandezza potrebbe variare in modo proporzionale alla vastità della superficie e da che tipo di edificio si intende ristrutturare. Vediamo dunque quali siano, al momento, le migliori offerte sul mercato per quanto riguarda i mutui per la ristrutturazione.

Mutuo BancoPosta Ristrutturazione: sia per la prima che per la seconda casa

L’azienda Poste Italiane Spa concede a tutti i propri clienti che intendono ristrutturare la propria abitazione il mutuo chiamato Mutuo BancoPosta per la Ristrutturazione, che in promozione fino al giorno 10 marzo 2017, prevede tali caratteristiche: la sua durata può variare da un minimo di dieci fino ad un massimo di trent’anni, si può richiedere fino al cento percento di tutte le spese di ristrutturazione ed è richiedibile con un tasso fisso, variabile o misto. Si tratta dunque di una delle soluzioni migliori per poter ristrutturare la propria casa con facilità infatti, grazie a questo tipo di mutuo si possono finanziare sia la prima che la seconda abitazione. Con il mutuo Bancoposta per la ristrutturazione si può fare richiesta di una somma anche pari al cento per cento del totale costo delle spese per la ristrutturazione che vengono indicate nel preventivo le quali però non devono obbligatoriamente essere superiori al 40 percento del valore della casa. Grazie alle condizioni sempre trasparenti e chiare e alle offerte vantaggiose che questo mutuo per ristrutturare la tua casa comporta, è uno dei più scelti in Italia, inoltre non è inclusa nessuna commissione per l’estinzione anticipata del mutuo.

Gamma Mutuo Valore Italia per la Ristrutturazione di Banca Unicredit

Concentriamoci ora sull’offerta che Unicredit Banca ha messo sul mercato per tutti coloro che necessitano di un mutuo per ristrutturare la propria casa. Attraverso i Mutui Valore Italia per la Ristrutturazione di Banca Unicredit i quali hanno un limite  di tasso minimo, il cliente ha diritto ad un check up  che serve per poter avere sotto controllo quale sia l’avanzamento del proprio mutuo. Inoltre, grazie a questa proposta, si ha l’opportunità di poter gestire in maniera autonoma quale sia il piano per i pagamenti del mutuo nel modo più consono alle proprie necessità, infatti si può modificare il piano di pagamento in qualsiasi momento. Si tratta di un’ offerta molto conveniente e vantaggiosa, il cliente infatti può decidere quale sia la modalità del tasso, se fisso, medio o variabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *