Prestiti Compass per acquisto auto: documentazione, come fare il preventivo online e migliori offerte

prestiti compass per acquisto auto

Nella quasi totalità dei casi chi ha deciso di acquistare una nuova automobile richiede un finanziamento per poter dilazionare nel tempo il pagamento della vettura e gestire così al meglio la spesa: sono davvero pochi quelli che possono permettersi il pagamento sull’unghia di una cifra importante come quella che si deve sborsare per pagare un’auto. In questa pagina ci occupiamo dei prestiti Compass per acquisto auto: vediamo come fare il preventivo online e quale documentazione occorre per fare la richiesta di finanziamento e cerchiamo di scoprire quali sono le migliori offerte del momento.

Prestito finalizzato o prestito personale?

Fondamentalmente esistono due tipologie di prestiti Compass per l’acquisto dell’auto: si può richiedere un prestito finalizzato oppure si può richiedere un prestito personale. Il prestito finalizzato è quello che si può sottoscrivere direttamente presso il venditore: nel settore delle automobili sono la scelta più diffusa perché sono comodi e permettono di sfruttare delle interessanti promozioni, frutto della convezione tra il concessionario e l’istituto che eroga il prestito; con il prestito finalizzato i soldi erogati dalla finanziaria vengono accreditati direttamente nelle casse del venditore e poi viene rimborsata dall’acquirente tramite il pagamento delle rate.

È possibile ottenere dei prestiti finalizzati Compass per l’acquisto di un’auto perché tra i 50.000 esercizi commerciali con cui la società finanziaria ha delle convenzioni ci sono anche diverse concessionarie, oltre ad officine e negozi di autoricambi. Questa formula presenta diversi vantaggi (comodità, condizioni speciali), però presenta anche delle limitazioni, visto che il finanziamento può essere richiesto solo presso i rivenditori convenzionati e solo per un importo esattamente pari al prezzo pattuito della macchina. E non sempre è possibile ottenere il prestito per le vetture usate.

Chi decide di acquistare un’auto presso un rivenditore non convenzionato o da privato, oppure chi vuole una maggiore libertà (anche per quanto riguarda l’importo richiesto) ha la possibilità di richiedere un prestito personale. In questo caso le somme concesse dalla finanziaria vengono accreditate sul conto del richiedente, che può spenderle in completa autonomia: può quindi scegliere il rivenditore e può ottenere anche importi più alti rispetto al prezzo della macchina, in modo da poter affrontare anche altre le altre spese legate all’acquisto del mezzo. Compass permette ai suoi clienti di scegliere tra un’ampia gamma di prestiti personali, con soluzioni personalizzate:

  • il Prestito Ottimo consente di ottenere cifre fino a 30.000 euro e permette di scegliere la combinazione tra importo della rata e durata del piano di rimborso più adatta alle proprie esigenze;
  • il Prestito Jump permette di ottenere importi fino a 30.000 e consente di saltare una rata all’anno (fino ad un massimo di 5 volte nell’arco dell’intero piano di rimborso) senza dover affrontare alcun costo;
  • il Prestito Total Flex permette di ottenere importi fino a 30.000 e consente di altare una rata all’anno (fino ad un massimo di 5 volte nell’arco dell’intero piano di rimborso) oppure di modificare l’importo della rata (con conseguente adeguamento della durata del finanziamento) senza dover affrontare alcun costo.

Requisiti, documentazione e modalità di richiesta

Per poter ottenere i prestiti Compass per l’acquisto di un’auto è necessario avere dei requisiti: si può essere cittadini italiani o stranieri, ma bisogna avere la residenza in Italia, bisogna avere un’età compresa tra i 18 e i 75 anni e bisogna percepire un reddito dimostrabile. È inoltre necessario essere considerati dei buoni pagatori: quando riceve una richiesta di finanziamento Compass fa un controllo nelle banche dati a sua disposizione e se scopre che il richiedente risulta essere segnalato come cattivo pagatore o peggio ancora come protestato la domanda verrà respinta.

La presenza degli altri requisiti che abbiamo elencato in precedenza viene verificata tramite la documentazione che il richiedente deve fornire alla finanziaria: servono un documento di identità, il codice fiscale e un documento di reddito, che può essere l’ultima busta paga per i lavoratori dipendenti, l’ultimo cedolino della pensione per i pensionati o l’ultima dichiarazione dei redditi per i lavoratori autonomi. Se il richiedente è cittadino straniero sarà necessario presentare anche un permesso di soggiorno valido (è richiesta la residenza in Italia da almeno un anno).

Le tempistiche di erogazione sono molto rapide: se risulta essere tutto in regola e se non ci sono intoppi nella procedura di richiesta, per i prestiti Compass richiesti in filiale l’erogazione può avvenire anche in giornata tramite bonifico bancario o con un assegno; anche per chi procede con la richiesta online i tempi sono ristretti, visto che di norma l’erogazione avviene entro 48 ore dal momento dell’accettazione della domanda. Abbiamo quindi già svelato quali sono le modalità per inoltrare la richiesta di prestiti Compass per l’acquisto dell’auto:

  • ci si può recare di persona presso una filiale della società finanziaria (magari dopo aver prenotato un appuntamento presso a filiale più vicina tramite il sito ufficiale www.compass.it);
  • si può procedere con la richiesta di prestito online, sempre tramite il sito ufficiale della finanziaria.

Tra le pagine web della finanziaria è presente anche un test che permette di scoprire se, in base al proprio profilo e al progetto che si intende realizzare, può essere più conveniente richiedere il prestito in filiale oppure online.

Le migliori offerte di prestiti Compass per acquisto auto: come fare il preventivo online

Prima di inoltrare la richiesta di finanziamento è possibile effettuare il calcolo della rata ed ottenere un preventivo online: è tutto moto semplice, visto che sul sito di Compass c’è un simulatore che permette di conoscere l’importo dell’impegno mensile e le condizioni applicate. Innanzi tutto bisogna selezionare l’obiettivo del prestito: visto che in questo caso si vuole comprare un’auto si può scegliere tra le varie voci presenti nella categoria Veicoli (accessori auto e moto, autovettura nuova, autovettura usata, camper e così via); poi si indica l’importo che si vuole richiedere ed infine si seleziona l’importo della rata che si è disposti a pagare ogni mese. Facciamo qualche esempio:

  • Chi vuole ottenere 10.000 euro per l’acquisto di un’autovettura usata e vuole pagare una rata di circa 175 euro può scegliere tra una durata del piano di rimborso di 69 mesi con rate da 173,82 euro e una durata di 83 mesi con rate da 174,65 euro, con il TAN che può andare da un minimo del 5,90% fino ad un massimo del 10,90% con il TAEG che può andare dal 6,97% al 12,31%;
  • Chi invece vuole ottenere 22.000 euro per l’acquisto di un’autovettura nuova e vuole pagare una rata di circa 360 euro può scegliere tra una durata del piano di rimborso di 75 mesi con rate da 356,24 euro e una durata di 93 mesi con rate da 356,18 euro, con il TAN che può andare da un minimo del 5,90% fino ad un massimo del 10,90% con il TAEG che può andare dal 6,69% al 12,05%.

Con i prestiti personali Compass si possono ottenere cifre tra i 3.000 e i 30.000 euro, con piani di rimborso che possono durare tra i 24 e i 96 mesi (le durate superiori agli 84 mesi sono riservate solo ai finanziamenti dai 15.000 euro in su).

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti per offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close