Duty free: cos’è e quali prodotti e servizi offre? La guida completa

duty free

Chi ha viaggiato almeno una volta in aereo ha avuto l’occasione di passare per un duty free shop: non tutti hanno capito bene cos’è e come funziona, quindi abbiamo deciso di scrivere questa guida completa sui duty free. Vedremo quali prodotti e quali servizi può offrire un negozio di questo tipo, quali sono i vantaggi e tante altre informazioni utili.

Cos’è il duty free: prodotti, servizi e limiti allo shopping

Per capire cos’è un duty free basta fare la traduzione dall’inglese all’italiano: la traduzione letterale di duty free shop è negozio senza imposte. Si tratta fondamentalmente di un negozio al dettaglio che sui servizi e i beni offerti ai clienti non applica tutte le imposto statali o locali. Questi esercizi commerciali si trovano nelle cosiddette zone franche, ovvero aeroporti, scuole militari, navi da crociera e determinate aree geografiche-amministrative che presentano particolari caratteristiche. Il primo duty free è stato aperto in Irlanda nel 1946, all’interno dell’aeroporto di Shannon, mentre all’interno dell’aeroporto di Dubai si trova la più grande area dedicata ai negozi senza imposte (più di 26.000 metri quadrati).

Il fatto di non dover pagare le imposte locali sugli articoli acquistati al duty free rappresenta una ghiotta opportunità, però è necessario tenere a mente che sono stati fissati dei limiti allo shopping, in modo da contrastare le illecite attività di rivendita. Inoltre dal 1999 gli acquisti senza imposte sono riservati solo alle persone che arrivano o che vanno verso Paesi non europei: da quell’anno infatti l’UE ha optato per la cancellazione dell’esenzione dall’IVA nelle zone internazionali che si trovano all’interno dei suoi confini (ci sono un paio di eccezioni come Andorra e le Isole Canarie).

Per chi torna in Europa da un paese extra-UE sono previsti i seguenti limiti allo shopping presso i duty free:

  • chi viaggia in aereo o in traghetto e ha più di 15 anni non può spendere più di 430 euro;
  • per gli altri mezzi di trasporto il limite massimo scende a 300 euro per passeggero;
  • i limiti sono individuali e non possono esser cumulati con altre persone;
  • i bambini con meno di 15 anni possono comprare prodotti fino ad un valore massimo di 300 euro.

Ci sono poi dei particolari limiti imposti all’acquisto di determinati beni: l’esempio classico è quello dei superalcolici; in questo caso la quantità massima che può essere acquistata viene stabilita dal Paese verso cui si sta viaggiando. Superare queste soglie è un’impresa davvero ardua, visto che alla cassa viene richiesta la carta di imbarco.

La guida completa: consigli per fare buoni affari

Alla luce di quanto detto finora, fare shopping nei duty free shop è davvero conveniente oppure no? In teoria sì, in pratica…. È vero che sui prodotti non viene applicata l’IVA, ma bisogna considerare che questi negozi devono affrontare delle importanti spese (personale, tasse, affitti elevati) che in un modo o nell’altro vanno ad incidere sul prezzo finale dei beni venduti. Una recente ricerca ha dimostrato che in alcuni casi i prezzi che si trovano nei duty free risultano essere addirittura più alti rispetto a quelli applicati nei normali supermercati.

La convenienza o meno di un acquisto al duty free dipende da vari fattori e varia caso per caso: di solito nei negozi senza imposte i prodotti di lusso risultano essere più “abbordabili”, mentre in aeroporto andrebbe evitato l’acquisto dei souvenir turistici, che in media risultano essere più cari.

Ad ogni modo tutto varia da zona a zona e da negozio a negozio. Per riuscire a fare buoni affari ai duty free basta seguire tre semplici regole base:

  • bisogna informarsi sul prezzo “normale” del prodotto che si vuole comprare: non ha senso spendere più soldi in aeroporto per qualcosa che si può trovare a meno da altre parti;
  • non bisogna superare i limiti previsti, altrimenti si rischia la confisca dei beni e si va incontro ad una multa nel paese di destinazione;
  • si deve fare attenzione ai tassi di cambio applicati,

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti per offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close