Quando spetta la disoccupazione? Come richiederla e quanto si guadagna?

Quando spetta la disoccupazione

Quello del lavoro è un mondo che non è mai stato facile, ma negli ultimi anni è cresciuto il numero delle persone che si sono trovare in seria difficoltà. Chi perde il lavoro ha diritto all’indennità Naspi: vediamo come richiedere e quanto si guadagna con la disoccupazione e cerchiamo di capire quando spetta questa indennità.

Quando e a chi spetta la disoccupazione?

Tra le tante novità portate dal famoso Jobs Act ci sono anche quelle che riguardano l’indennità di disoccupazione: non è cambiato solo il nome (ora si chiama Naspi, ovvero nuova indennità di disoccupazione), ma anche i requisiti che possono richiederla. Possono presentare la domanda di disoccupazione tutti quelli che hanno perso il loro lavoro involontariamente, ad eccezione dei dipendenti a tempo indeterminato delle amministrazioni pubbliche e gli operai agricoli (sia a tempo determinato che a tempo indeterminato).

Possono richiedere la Naspi anche gli apprendisti, il personale artistico con contratto subordinato a tempo determinato, i soci lavoratori di cooperative con rapporto di lavoro a tempo determinato e i dipendenti della pubblica amministrazione che hanno un contratto a tempo determinato. Ma non è tutto. Possono richiedere la disoccupazione anche le lavoratrici che durante il periodo di maternità hanno presentato le dimissioni (in questo caso si parla di dimissioni per giusta causa), le lavoratrici madri che sono costrette a presentare le dimissioni durante il periodo tutelato della maternità e i lavoratori che hanno subito un licenziamento per motivi disciplinari.

Come richiedere l’indennità e quanto si guadagna

Come si richiede la disoccupazione? Si hanno 68 giorni di tempo dal momento in cui di perde il lavoro per inoltrare telematicamente la domanda attraverso il sito dell’INPS. Per utilizzare i servizi online dell’istituto di previdenza è necessario avere il PIN, altrimenti ci si può rivolgere ad un patronato o ad un intermediario abilitato. Ovviamente prima di inoltrare la propria richiesta è necessario accertarsi di avere tutti i requisiti richiesti:

  • stato di disoccupazione;
  • versamento di almeno tredici settimane di contribuzione nei quattro anni precedenti;
  • maturazione di almeno trenta giorni di lavoro effettivo nei dodici mesi precedenti.

Chi ha diritto alla disoccupazione riceve un’indennità mensile per una durata pari alla metà delle settimane di contribuzione nei dodici mesi che hanno preceduto la perdita del lavoro. L’importo della Naspi è pari al 75% della retribuzione media mensile imponibile ai fini previdenziali degli ultimi 24 mesi se questa media è inferiore ai 1.221,44 euro (se è superiore l’importo sarà pari al 75% della media mensile più il 25% della differenza tra la retribuzione media a 1.221,44 euro). In ogni caso l’importo mensile della Naspi non può essere superiore ai 1.328,76 euro.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti per offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close