Azioni Netflix: come stanno andando? è il momento per investirci?

azioni netflix

Il mercato dei contenuti on demand in streaming ha delle enormi potenzialità: siamo solo all’inizio, ma sono già tante le società attive in questo settore. Va detto però che tra tutte queste c’è un nome che sembra essere riuscito ad imporsi più degli altri: Netflix. Gli investitori e i trader puntano sulle azioni Netflix, nel breve periodo, come uno degli investimenti più interessanti nel mercato azionario.

Una realtà in continua crescita

La diffusione delle connessioni veloci e i prezzi più accessibili dei dispositivi che possono collegarsi al web (dagli smartphone ai computer, passando per i tablet e le smart TV) hanno permesso a tantissime persone di potersi abbonare ai servizi che offrono film, serie TV e altri contenuti in streaming. Netflix è nata nel 1997; ha lanciato il suo servizio di streaming nel 2007 e nel giro di pochi anni si è affermata in tutto il mondo (solo in Cina, Corea del Nord ed Iran i suoi servizi non sono disponibili), diventando anche produttore di molti dei suoi contenuti. Questo gli ha permesso di offrire serie TV, film e documentari in grado di soddisfare le esigenze di diverse tipologie di pubblico: gli oltre 130 milioni di abbonamenti sono la testimonianza del fatto che stiamo parlando di uno dei principali protagonisti nel mondo dell’intrattenimento.

Conviene investire in azioni Netflix oggi?

Le azioni Netflix sono quotate al Nasdaq e sono presenti negli indici S&P 500 e Nasdaq 100. Nel momento in cui scriviamo il titolo ha una quotazione di 321 dollari statunitensi. Osservando il grafico si può notare un’ascesa continua che ha portato le azioni Netflix ad una valutazione massima di 411 dollari nel giugno del 2018; la fine dello scorso anno non è andata proprio bene (nella seconda metà di dicembre il titolo era sceso al di sotto dei 250 dollari), mentre l’inizio del 2019 è stato più che positivo. Ma è il momento giusto per investire in azioni Netflix? Quali sono le previsioni? In estrema sintesi si può dire che il titolo mostra una volatilità giornaliera abbastanza elevata (quindi opportunità di guadagno/rischio di perdita interessante per i trader), ma è già abbastanza consolidato da poterlo inserire (con prudenza) nel proprio portafoglio di long term.

L’analisi di lungo periodo del titolo

L’obiettivo della società ovviamente è quello di raggiungere una maggiore espansione internazionale. Il servizio è attivo in tutto il mondo, ma sarà importante anche la traduzione dei vari contenuti nelle diverse lingue. Secondo gli esperti molto presto si arriverà al pareggio tra il numero degli abbonamenti negli Stati Uniti e quelli registrati a livello internazionale. L’ampia varietà dei contenuti offerti, il costo contenuto degli abbonamenti, le importanti partnership (Disney, Marvel e Pixar, giusto per fare qualche nome), l’attività di monitoraggio dei bisogni della clientela e l’enorme notorietà raggiunta dal brand, sono aspetti che fanno pensare, ad investitori ed esperti dei mercati, un futuro, sul medio e lungo periodo, in cui le azioni Netflix potrebbero consolidare la loro posizione sui mercati finanziari. Sul versante della concorrenza, sempre più agguerriti i colossi come Amazon, Google, Hulu e Facebook, che hanno iniziato ad investire massicciamente in questo settore.

Potrebbe interessarti anche:

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti per offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close