Le strategie da seguire per chi inizia a fare trading online

strategie per chi inizia a fare trading online

Ormai è già parecchio tempo che si sente parlare di trading online: rispetto a qualche anno fa c’è maggiore consapevolezza nelle persone che decidono di avvicinarsi a questo mondo. Certo, c’è ancora qualcuno che decide di fare trading online perché convinto (illuso) di fare soldi facili in poco tempo, ma sono sempre di più quelli che mostrano un approccio corretto a questa attività: anche per questo motivo sul web si sono diffuse sempre più guide relative alle strategie da seguire per chi inizia a fare trading online.

Cos’è e come si inizia a fare trading online

Il trading online non è altro che l’attività di compravendita di strumenti finanziari attraverso le piattaforme di negoziazione messe a disposizione dai broker online. La facilità con cui si può accedere a queste piattaforme (ce ne sono tantissime e in alcuni casi bastano pochi euro per aprire un conto) non deve essere confusa con una semplicità dell’attività: quando si inizia bisogna già avere delle conoscenze su come funziona il settore, poi è chiaro che l’esperienza assumerà un ruolo fondamentale con il passare del tempo. Prima di utilizzare soldi veri ci inizia a fare trading online potrebbe fare un po’ di pratica con i cosiddetti conti demo, che consentono di accrescere le proprie conoscenze sui meccanismi dei mercati e sugli strumenti a disposizione, oltre che prendere maggiore confidenza con la piattaforma.

Consigli per chi muove i primi passi in questo settore

Sono tantissimi i consigli che i trader più esperti ripetono a chi inizia a fare trading online: prima di tutto bisogna diffidare dai luoghi comuni e dai “sentito dire” che circolano in questo settore (a volte i media non specializzati tendono ad esagerare, a volte lodando troppo e altre volte demonizzando eccessivamente questo mondo). Bisogna poi imparare a gestire le proprie emozioni: sia quelle negative che quelle positive possono far commettere degli errori, quindi è importantissimo riuscire a mantenersi il più lucidi possibile; allo stesso modo non bisogna avere fretta, soprattutto quando si stanno facendo i primi passi. Si deve capire che la perdita va accettata, fa parte del “gioco”: bisogna quindi imparare dagli errori commessi e ripartire, senza farsi condizionare dalla voglia di rivalsa o dall’avidità.

Le strategie

È fondamentale imparare a gestire alcuni strumenti: si deve capire come applicare gli stop loss (in pratica si definisce il limite massimo di perdita che si è disposti a subire per quella posizione), definire delle regola di money management da seguire scrupolosamente e pianificare una strategia (chi vuole diventare trader deve capire che non c’è spazio per l’improvvisazione e il disordine). A proposito di strategie, quelle più note a cui anche chi inizia a fare trading si avvicina con il passare del tempo sono:

  • scalping: il trader apre e chiude le sue posizioni su determinati asset in tempi molto ristretti;
  • day trading: le operazioni vengono chiuse nell’arco delle 24 ore;
  • open trading: le operazioni rientrano nel mercato dei titoli per periodi di tempo di durata casuale.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti per offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Maggiori informazioni

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close